La storia di Jack - conclusioni finali -

20.07.2018

Il maestro di Jack, lo leggerai nel racconto, è il grande William Sheakespeare. Un cuoco che impara come passare una notte di sogni, incubi, svegliarsi presto al mattino, andare via, propria di certi personaggi degli scrittori, Willy, come lo chiama lui, compreso. 

Sembra che il suo maestro gli abbia fornito un tesoro, come quello del contadino, della sua terra, che gli dava le cose buona da cucinare, si proprio sotto la terra del suo contadino c'è un tesoro.

Non vuole mostrare se stesso arrabbiato, deve passare nel fiume delle parole, della democrazia, vuole farsi vedere pronto, si sente un uomo democratico, nel pensiero, anche se tutti cercano di entrare nei suoi pensieri, magari lasciarlo la notte in una stanza, senza che abbia la forza di andare via presto.  

Giura di volere attraversare quel fiume,non gli interessa la morte fino alla parte finale, seppure lo avvisano, dall'inizio della sua storia, su quello che la sua forma fisica saprà dargli. 

Il ritorno finale nella città, dove sembra si realizzerà, cuoco, sposato con una moglie, è l'occasione, invece, data alla sua dolce metà di raccontare una storia. Di dirgli che le virtù dell'amore, per lui, hanno fatto " crash ", un forte rumore. 

Un single con doppio nome, di natura pacifista, un cuoco, un Prof, si era pensato, poi da sposato, dopo che non è riuscito a rimanere nel doppio, ritorna single, non sa un verso antico, sembra glielo ricorderanno loro, quelli che gli hanno mandato la moglie, che gli dicono Andalusia l'abbiamo mandata noi.

A dire il vero lui per l'ultima vota è poeta, seppure un poeta morto, dopo la sua esperienza come " maritino ". Lui trova ispirazione nel Sonetto dal titolo " The Phoenix and the Turtle " che si conclude con questo verso : 

For these dead birds sigh a prayer.

Quindi si ricorda, che per persone, oppure animali, in caso di morte, lui muore come poeta, seppure ci manca poco gli parlassero solo gli animali, a furia di sentire noi non la vogliamo dalle persone, quindi in caso di morte preghiera sia come insegna il grande maestro. Troverai tutto nell'ultimo rigo e nel suo " epitaffio ".